Il ruolo dei valori e del codice etico

WorkingRoom.it è un sito pieno di spunti interessanti. Il progetto Working Room ha come missione quella di aiutare le persone a lavorare bene per produrre benessere per sè e per gli altri. Fornisce quindi una serie di spunti e approfondimenti estremamente utili per il mondo del lavoro, oltre che una consulenza specifica per professionisti e aziende.

Oggi riprendiamo un interessante articolo dedicato ai valori e al codice etico aziendale, a firma della fondatrice Cinzia D’Agostino. Riproponiamo qui la prima parte dell’articolo, e vi invitiamo a proseguirne la lettura cliccando sul link in fondo al testo.

I valori e l’etica sono argomenti sempre più presenti nella vita delle organizzazioni pubbliche e private. 
Definire un personale complesso di valori e principi etici da tenere in considerazione durante lo svolgimento del proprio lavoro, è molto utile anche per i singoli individui, e può rendere la nostra attività professionale più forte
.

Ci sono molte cose che sono nate pensando alle organizzazioni, ma che sarebbe interessante riferire anche alle singole persone che lavorano, siano essi dipendenti o liberi professionisti, manager o impiegati o imprenditori, giovani al primo impiego o esperti.

Una di queste cose è la questione etica e, più a monte, il complesso dei valori da assumere come riferimento per il proprio lavoro.

I valori e l’etica, infatti, sono argomenti sempre più presenti nella vita delle organizzazioni, sia pubbliche che private, anche se questa presenza è spesso più di facciata, cioè di immagine, che di sostanza.
Si registra, pertanto, un “fiorire” di codici etici, di norme e disciplinari in tema di responsabilità sociale che vengono diffusi e resi obbligatori all’interno ed all’esterno delle organizzazioni anche se poi, nella pratica quotidiana, non sempre quei valori e quei principi etici vengono rispettati dalle stesse organizzazioni che le hanno emanate.

D’altra parte, senza farsi prendere dallo sconforto, poter dichiarare e dimostrare, anche come singoli individui, di avere chiari un complesso di valori e di principi etici che si ritiene importante tenere presenti nello svolgimento del proprio lavoro può essere un indubbio elemento distintivo da valorizzare, ad esempio, nel corso di un colloquio di lavoro nella stesura di una lettera di presentazione.Avere chiari valori e principi etici contribuisce a rafforzare l’identità e lo stile professionale di ognuno di noi.Provo, dunque, a dare qualche spunto per capire come fare per mettere più chiaramente a fuoco, e per descrivere ad altri, i propri valori ed i propri principi etici.

I valori sono il punto di partenza per poi definire più dettagliatamente un proprio codice etico di condotta nel lavoro.Per valori intendo dei principi guida che la singola persona ama tenere sempre in considerazione nel suo lavoro. Quello cioè che la persona ritiene importante rispettare, anche indipendentemente da quello che dicono o pensano gli altri o da come vanno le cose, perché rispecchia delle convinzioni profonde della persona stessa.
Convinzioni che fanno sentire la singola persona in pace con se stessa e che sostengono la propria identità personale e la propria autostima.

I valori, in sostanza, sono quei principi:

  • che ci fanno sentire bene intimamente;
  • che ci permettono di assicurare una maggiore coerenza tra quello che pensiamo, diciamo e facciamo;
  • a cui non siamo disposti a rinunciare anche se le cose vanno male o in momenti di difficoltà.

Esempi di valori positivi da riferire al lavoro possono essere:

l’onestà, la chiarezza, la correttezza nelle relazioni, l’affidabilità, il coraggio, la generosità, la fiducia, l’accuratezza, la determinazione, la fedeltà, la riservatezza.

continuate la lettura qui

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*